Menu Chiudi

Del parcheggio dello Spirito Santo e di altri obbrobri pre-elettorali

parcheggio-spirito-santo-img

Abbiamo capito: siete bravi. Ora però, per favore, smettete!

Con un po’ di ritardo abbiamo avuto modo di fermarci al parcheggio dello Spirito Santo e siamo rimasti allibiti: una colata di bitume “traventato” sul terreno battuto senza il minimo criterio e senza la minima attenzione.
E’ vero che l’ambientalismo dell’attuale giunta, rappresentato dall’assessore Andrea Bernardini che ora si candida a Sindaco, negli ultimi 5 anni ha avuto atteggiamenti a dir poco ambigui, ma desertificare alcuni ettari di terreno del cono collinare per fare un’opera decisamente brutta è troppo.

Ma chi li ha consigliati? Quanto sarebbe stato più razionale, ecologico e bello un parcheggio con una striscia di transito centrale (anche asfaltata) ed i posti macchina con autobloccanti forati in sintonia con le piante laterali e che, lasciando passare l’acqua piovana, non modificava l’assetto (e la vita) del terreno. Certo, costava forse un po’ di più ed i lavori sarebbero durati un po’ più a lungo: ma benedetti ragazzi, Cortona merita maggiore attenzione e cura!

Già il cemento fra le pietre di Ruga Piana e delle piazze principali è un obbrobrio di cui vergognarsi davanti agli occhi di ogni singolo turista; ora anche il parcheggio “biglietto da visita della città” contribuirà alla valutazione dell’incapacità di gestire un gioiello come Cortona.

Altra strizzatina d’occhio pre-elettorale: il rifacimento delle strisce sull’asfalto di piazza della stazione di Terontola. Sembra di entrare nello show-room di un venditore di vernici che mostra tutti i colori di cui dispone. Alcuni posti macchina hanno linee di tre colori; non ci sarebbe da meravigliarsi se qualcuno prima di parcheggiare si fermasse a ricontrollare tutto il codice della strada. Per fortuna in breve tempo le strisce si sbiadiranno e almeno questa “ragazzata” verrà dimenticata.

Si può anche capire la pessima abitudine degli amministratori che, divenuti famosi per la loro inettitudine, negli ultimi due mesi vogliono recuperare i 4 anni e 10 mesi sprecati, ma voi state esagerando con l’improvvisazione.

Ve lo ripetiamo: abbiamo capito che siete bravi; ora però, per favore, smettete.

Luca DonzelliCandidato 5 stelle Sindaco di Cortona

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *